LITTIZZIAMOCI UN PO'!!!

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: LITTIZZIAMOCI UN PO'!!!

Messaggio  Maribella il Dom Ott 13, 2013 7:50 am

Incredibile. Il governo lavora. La camera ha prodotto un nuovo disegno di legge sull'omofobia e la transmofobia che sembra sia stato scritto da uno che si è appena fumato tutti i neuroni col kalumè perché in sintesi dice che se insulti un gay da solo sei perseguibile per legge e commetti un reato, ma se lo insulti in compagnia no. Cioè se sei in gruppo o in un’organizzazione lo puoi fare tranquillamente. Praticamente: Se tu per conto tuo dici brutto finocchio a uno passi i guai, ma se fai parte di un gruppo, no Froc non c’é reato: passa l’uomo del Monte e dice si.

Allora va bene tutto. Allora io da sola non potrei mandare a stendere nessuno ma se lo facciamo tutti in coro sì?! Ma ti pare? Ma che legge è? Ma non lo sanno in parlamento che i pestaggi dei gay li organizzano sempre in gruppo? Le cose più violente si fanno sempre in branco. Dicono giustamente che si deve garantire la libertà di opinione… Certo ma se l’opinione è un’opinione razzista resta un’opinione razzista no? Quindi vale anche per me. Se per esempio dicessi che questa legge è una merda è vilipendio, ma se lo diciamo tutti insieme è un’opinione. E come se non bastasse si è messo pure Guido Barilla a dare il colpo di grazia perché ha detto che nelle sue pubblicità vuole solo la famiglia tradizionale e non vuole i gay. Guido....... Scusa se mi permetto:

Io ti stimo e non potrei più vivere senza i pan di stelle. Ma posso dirti? Sei sicuro che Banderas che parla con una gallina rappresenti la famiglia tradizionale? Un mugnaio spagnolo che lima i biscotti uno per uno come un orafo di Valenza e parla alle donne con una voce che fa vibrare l’interno delle loro mutande? Banderas è un attentato alla fedeltà delle madri di famiglia! E poi Guido scusa. Le famiglie tradizionali non stanno in un mulino bianco, vivono in un alloggio con un mutuo che dura fino al 2500, magari il papà fa il turno di notte, la mamma il turno di giorno, la figlia studia a Perugia e si vedono a Pasqua e Natale! C’è il marocchino con la senegalese, la moldava che ha sposato il contadino della Garfagnana, l’operaio della Fiat che al mattino non si alza perché è in cassa integrazione e mangia i biscotti direttamente dal letto, il bimbo che si prepara lo zaino mentre fa colazione mettendoci dentro il rotolo di carta igienica perché la scuola non lo passa. Altro che famiglia tradizionale… Sai invece chi affitta il Mulino bianco? Le coppie di gay per farsi il weekend… ci mettono le tende bianche e le candele alla vaniglia… uno prepara il the e l’altro gli dà il biscotto… Il Mulino Bianco sarebbe lo scenario ideale per un video dei Village People. E allora, signor Barilla… lei che è un grande imprenditore e un uomo serio e di cultura, se facesse passare nei suoi spot un messaggio di tolleranza potrebbero vederlo milioni di persone e sarebbe più potente di mille dibattiti. Il messaggio è questo: che la famiglia tradizionale è quella dove ci si vuole bene e basta, che sia fatta da un uomo e una donna o da due uomini o da due donne, anche da un uomo e una gallina eventualmente … basta che non ci sia violenza, sopraffazione, e occhi neri.

Ps. Barillone? Scusa ma mi viene in mente adesso…. se sei cosi moralista, allora nella tua produzione di pasta non dovresti neanche farle, le pipette e i ditalini!!




»»å룡§ å|V|å å®️¡ë£«« wub 
avatar
Maribella
Moderatore

Messaggi : 4615
Data d'iscrizione : 08.08.11
Età : 64
Località : Fossano

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITTIZZIAMOCI UN PO'!!!

Messaggio  Maribella il Dom Ott 13, 2013 7:54 am

Oggi una notizia parpagnacca che diverte ma non stracca. In questo momento cosi impegnativo per l’Italia, finalmente una buona novella. Da una ricerca condotta dalla Società Italiana di Urologia e dall'Associazione Ginecologi, quelli che studiano il walter e quelli che studiano la jolanda, per semplificare, risulta che: gli italiani in fatto di ciupa sono sopra la media mondiale. Certo che se non ne parlo io in Italia di questi argomenti chi ne parla… Luciano Onder? Quello è fissato sulla cataratta e il ginocchio valgo. E Piero Angela non può perché quando parla fa i gesti con le mani, e quindi per carità. Dicevo. Il prodotto interno lordo va male ma il prodotto esterno ciupesco funziona. Le coppie italiane hanno in media 108 rapporti l’anno. Che mal contati fanno circa 9 ciupa dance al mese. Poi per carità. Lo sai come le fanno queste statistiche, no… prendono uno che ha 18 rapporti al mese, poi prendono uno che da anni di rapporti conosce solo quelli della bici, ed ecco lì che la media è 9 rapporti a testa. Comunque. Il tutto sarebbe una bella notizia non fosse che per 4 milioni di coppie questi rapporti durano solo due minuti l’uno. Cioè noi facciamo l’amore moltissimo ma con amplessi di 120 secondi. Due minuti! Lo so che qualcuno starà pensando: «Cosi tanto?». Due minuti non cuoce neanche un uovo alla coque. Ma neanche le lucertole. Neanche il tempo di levarsi le mutande. Ci vogliono slip a sgancio rapido o fatti come i paracadute che si aprono da soli. Ecco perché siamo a crescita zero. Ci si mette più tempo a inviare un twitt. Si perché il problema è che il maschio si accende subito ma si spegne anche subito. Fa come il salvavita della luce quando l’impianto va in corto che lo accendi e non sta su. Due minuti è più o meno il tempo di un raglio d’asino: yi ohh yi ohh.

Altro che il tantra yoga di Sting. E poi il bello è che hanno fatto pure una classifica e pare che i più tosti e calienti sotto le lenzuola siano i meridionali. In prima fila i siciliani. Compare turiddu dà tantissime soddisfazioni. Anzi..... sarebbe meglio chiamarlo compare duriddu. Comunque il problema è soprattutto vostro caro mio. Di voi maschi Alfa. Dovete imparare a dominare il delirio dei sensi. In quei momenti dovete pensare a qualcosa di brutto, qualcosa che vi aiuti a resistere e a controllarvi, pensate che mentre fate la doccia si spegne la caldaia. Pensate che al posto della vostra amante ci sia Oscar Giannino per dire. Dovrebbe farvi rallentare abbastanza, altrimenti provate a pensare che state correndo sulla carta a vetro e per frenare usate gli amici di Maria. Fa impressione ma aiuta. Chiudetevi le dita nel cassetto del comodino e stringete un fazzoletto tra i denti come facevano i cowboy quando gli toglievano la freccia dal petto. No perché, dice l’inchiesta, con sti rapporti lampo a ciel sereno, la metà delle donne pensa a un altro uomo. E una su 5, frustrata e insoddisfatta, passa dalla fantasia ai fatti e dopo un anno tradisce o rompe la relazione. Però anche lì. Non c’è mica tanto da fidarsi. Capace che finisce di nuovo con un altro che a letto fa l’autovelox. Flash. Finito. E poi ti manda pure la multa a casa.






»»å룡§ å|V|å å®️¡ë£«« wub 
avatar
Maribella
Moderatore

Messaggi : 4615
Data d'iscrizione : 08.08.11
Età : 64
Località : Fossano

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITTIZZIAMOCI UN PO'!!!

Messaggio  Maribella il Dom Ott 27, 2013 7:38 am

Per fortuna che c’è la Pascale. Madama Pascal. La morosa di Berlu che adesso divide ufficialmente il talamo con lui e lo coccola un po’. Questa settimana in una meravigliosa intervista ad Oggi ha dichiarato: «C’era bisogno di una donna in casa». Ora Francesca. Françoise. Françoise Pascal. Se c’era una cosa che non mancava in casa di Berlu erano le donne. Abbi pazienza. Magari mancava il sale, lo schiaccia aglio, l’imbuto per le damigiane grosse ma le donne proprio no. Anzi. Di donne in casa ce ne sono state fin troppe.



I costumi da infermiera non bastavano mai. C’erano più donne in casa di Berlu che signore ai saldi di Armani… c’era la fila, Pascalina. Come alle toilette delle donne in autostrada… Poi, siccome pare che la casa andasse a ramengo lei ha cominciato a fare un po’ di spending review. Insomma ha messo mano alla lista dei conti e cosa ha scoperto? Ha scoperto che Berlu pagava 80 euro al chilo i fagiolini. 80 euro? E cos'erano??? Fagiolini d’argento? Fagiolini cuciti a mano? Poi,ci mancherebbe. Ottanta euro il chilo i fagiolini sono cari, comunque sempre meno di quanto pagava le patate. Io tra l’altro fossi in lei, viste le prospettive, comincerei a vedere cosa costano le arance. D'altronde se uno paga 3 milioni di euro al mese di alimenti alla ex moglie sarà ben padrone di pagare i fagioli al prezzo dei tartufi, o no? Comunque meno male. Se adesso in casa non comprano più fagiolini, magari tra 20.000 anni vanno a pari con i soldi che deve dare a De Benedetti. Ma la questione è un’altra. Io voglio conoscere il verduriere di Berlu e fargli i complimenti. No, perché tutte le volte che il sire ordinava un pinzimonio, quello capace che si comprava una Ferrari. Pensa se Berlu voleva una bistecca?



Ci voleva un bonifico. Immagina nel quartiere di Berlu i negozianti che pacchia. Il verduriere con le catene d’oro al collo e il rolex grosso come una pizza margherita, il macellaio col registratore di cassa in argento che impacchetta le fettine nel raso di seta, e la tintoria con la fontana davanti illuminata come a Las Vegas. Dice la Pascale che ogni giorno arrivavano casse enormi di pesce quando è noto che il presidente non solo non lo mangia ma lo schifa proprio. E chi glieli mandava sti bancali di triglie? La Boccassini per dispetto? Ai tempi delle cene con Bossi magari il pesce lo davano al trota per il fosforo, ma adesso? Comunque si sente che la Pascale gli vuole bene anche se è giovane. Su Vanity Fair ha detto che lei s’è dichiarata quando ancora era minorenne, praticamente ha capito di amarlo che era ancora un’ecografia, poi piano piano il sentimento è maturato e lei ha trovato il coraggio di farsi avanti. Ma prima l’ha detto ai genitori.



E loro sai cosa le han risposto? «Lo ammiriamo anche noi», che è proprio la classica frase che ogni genitore dice a una figlia di 17 anni che s’innamora di un uomo di 66… però poi hanno aggiunto «ma potrebbe essere tuo padre». Tuo nonno potrebbe essere! Non vorrei pensare male ma magari gliel'hanno detto perché Berlu è Berlu. Perché se Francesca diceva: «Cara mamma e caro papà io mi sono innamorata di un cassaintegrato di Bagnoli che batte i 60…» la prendevano a palate nel sedere da Posillipo a Ponticelli. Comunque, Berlu, quando Francesca gli ha aperto il suo cuore, le ha detto una cosa bellissima: «Io non vado con le minorenni.... La possiamo chiudere qua.






»»å룡§ å|V|å å®️¡ë£«« wub 
avatar
Maribella
Moderatore

Messaggi : 4615
Data d'iscrizione : 08.08.11
Età : 64
Località : Fossano

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITTIZZIAMOCI UN PO'!!!

Messaggio  Maribella il Dom Ott 27, 2013 7:42 am

Ma parliamo di Lady Gaga. Di Lady Gagona. La Gaghetta ha rivelato ai giornali che spende 100.000 euro di dollari l’anno di lenzuola. Parlapà. Ma neanche Pisolo… Dice che quando è in tournée si porta le lenzuola da casa perché quelle degli alberghi le schifa. Non si fida. Ha la fissa dei germi come Micheal Jackson e speriamo che non finisca come lui a vivere in una camera iperbarica. Posso dire una cosa? Scusa Lady. Gaga? Te lo dico con pardon. Se non vuoi le lenzuola degli alberghi, perché hai paura dei batteri, cosa mi dici dei water? Il water è ancora peggio… Certo, ti mettono sopra a sigillo quel nastro di carta tipo quello che infilano nei cabaret delle paste perché non si sminchi la panna degli chantilly ma non c’è da fidarsi. Capace che se sei sfortunata trovi dei batteri grossi come usignoli. E cosa fai allora? Sradichi il cesso a mani nude come faceva l’indiano in «Qualcuno volò sul nido del cuculo» e lo butti giù dalla finestra? Giri con un set di cessi della Pozzi Ginori nello zaino? Un trolley pieno di bidet? O appoggi sull'asse dei fazzolettini sterilizzati dalla Nasa che poi quando ti siedi volano via? Ammettete che lo fate anche voi. Io, sui water sconosciuti, dove possono esserci tracce di culi sospetti, prima di sedermi faccio il rivestimento dell’asse con la carta igienica. Tre pezzi: uno lato destro, uno lato sinistro, uno al centro come la difesa dell’Inter. Poi quando mi siedo lo spostamento d’aria li fa volare via e io plaf, finisce che metto il dietro nature sull'asse così com'è.



Comunque. La cosa positiva è che Lady usa solo lenzuola italiane, di una ditta toscana. Ho visto su Ebay quanto costano. Una parure matrimoniale costa la bellezza di 2350 euro. Due lenzuola costano come una macchina usata. Se la convinciamo a bere nei bicchieri di Murano e a cambiare la Lancia Tema ogni mezz'ora portiamo il pil in attivo. Ma poi dove le tiene tutte ste lenzuola? No, perché gli armadi della biancheria di una donna normale sono le porte dell’inferno… Le butterà via dopo l’uso nel bidone dell’indifferenziato? Ma com'è che ste pop star americane battono tutte i coperchi? Ma guarda Madonna. Lei invece quando è in tour si porta dietro una squadra di «sterilizzatori» per togliere dal suo camerino le tracce del suo materiale biologico: capelli, peli, saliva, sudore… perché ha paura di essere clonata. È terrorizzata che la fotocopino dal suo dna. Non so voi ma io di tutto ho paura nella vita tranne che di essere clonata. Secondo Maddy è pieno il mondo di gente che vive acquattata nell’ombra in attesa di scippare una sua scaglia di forfora, esiste proprio un mercato nero di calli della Ciccone. Madonna? Stai molto attenta anche allo scarico del cesso… no perché se qualcuno lo devia, raccoglie il tuo fatturato e poi clona una Madonna bis dalla cacca… Ma ti pare? Ma quando mai un’Orietta Berti, una Carrà han sdavanato così? Ma diventando rock star, bisogna per forza perdere la brocca? Mi sa che è perché devono far parlare di loro e per farlo devono rompere le balle. E allora mi chiedo: perché Brunetta non fa la rock star?




»»å룡§ å|V|å å®️¡ë£«« wub 
avatar
Maribella
Moderatore

Messaggi : 4615
Data d'iscrizione : 08.08.11
Età : 64
Località : Fossano

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITTIZZIAMOCI UN PO'!!!

Messaggio  Maribella il Ven Nov 08, 2013 7:53 pm

Certo può succedere a tutti. Non è che ho compiuto gli anni e sono diventata decrepita di colpo. Mi son solo distratta e ciao. Sono caduta dalle scale del supermercato. Ma manco quelle mobili. No. Quelle di pietra. Avete presente il Papa che adesso è di riserva quando è volato nella navata? Uguale. Sono partita col vento in poppa e le gambe all'aria come Heather Parisi… per cui credo mi si sia vista la ragion di stato. La isobara, come la vogliamo chiamare. E adesso sono diversamente soubrette. Mi sa che devo girare con la badante. Fortuna che son caduta vicino al banco del pesce così mi han messo subito il ghiaccio delle ostriche sul ginocchio. Fossi almeno caduta sui gnocchi che sono morbidi. Il bello è che la gente mi vedeva e pensava che scherzassi.Ridevano. « allora?Cosa fai li giù per terra?» Niente. Ho pensato di stendermi a pelle d’orso qui all'altezza delle tue caviglie, badola. È il destino di chi fa il cretino in pubblico come me. Guarda, mi passasse vicino un intercity e mi portasse via un orecchio, di sicuro troverei uno che mi fa «Miii Luciana, me lo rifai?» Meno male che almeno avevo fatto la ceretta. Pensa se fossi stata anche pelosa come una martora.



Devo farmi benedire. A proposito. Avete sentito del vescovo tedesco? Don Franz Peter Tebartz Van Elst, che non è un nome ma una combriccola di consonanti? Bene. Peter ha fatto ristrutturare il palazzo vescovile. Il preventivo era di 5 milioni di euro ma lui ha fatto il miracolo. Ha moltiplicato i milioni, per cui gli è costata niente meno che 33. Ti dico solo che c’ha messo dentro anche una Jacuzzi da 15.000 euro. Quando papa Francesco, Frankienergy, l’ha saputo voleva ammazzare il vitello grasso e tirarglielo in testa. Ma 33 milioni di euro?! Ma a chiedere le offerte, chi passava al posto del chierichetto? Il direttore della Bundesbank? Così l’ha allontanato dalla diocesi, e adesso il vescovado diventerà un alloggio per i rifugiati. Peter? Posso dire? Ma minchia, adesso te la fai la villa? Ma non l’hai capito chi è il tuo capo? Ti va già di lusso che Francesco non ti faccia fare tutto il pellegrinaggio di Santiago de Compostela a calci nel sedere. Fosse stato ancora l’altro, il tuo connazionale Joseph, ci stava.



Quello aveva il berretto di zibellino, le pantofole di Prada, e un guardaroba che se lo sognava Freddie Mercury. Ma questo qui non è che si è fatto chiamare Francesco in onore di Francesco Totti. Avesse scelto di chiamarsi Richard Ginori o papa Yves Saint Laurent col Saint di mezzo ci stava; magari la Jacuzzi piaceva anche a lui. «Francesco» Peter! È sinonimo di chiesa povera! E cosa te ne fai della Jacuzzi? Ci metti i fedeli dentro che invece di scambiarsi il segno di pace si lavano la schiena cantando Venite Adoremus? Il nostro Papone capace che il bagno lo fa nel mastellone di legno, con le suore che gli rovesciano addosso l’acqua calda, come John Wayne nei western. lo vedi però che Papa Franchi è determinato. Capisce subito dove fare i tagli e a chi togliere privilegi.. Scusa ma non lo possiamo fare presidente del consiglio? Andiamo a votare con lo slogan “Bergoglio ti voglio”. Papa e Papà del paese. Nel giro di due giorni raddrizza tutto il parlamento. Tanto noi alla fine per sistemare le cose scegliamo sempre un democristiano allora tanto vale puntare in alto. Democristiano per democristiano scegliamo il Papa.




»»å룡§ å|V|å å®️¡ë£«« wub 
avatar
Maribella
Moderatore

Messaggi : 4615
Data d'iscrizione : 08.08.11
Età : 64
Località : Fossano

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITTIZZIAMOCI UN PO'!!!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum